Il carattere del nostro tempo è costituito dalle declinazioni di soli due termini: “noi” e “voi”: la vanità quanto al noi (al posto dell’io); la connivenza quanto al voi (al posto del tu). La nuova “psicologia delle masse” è tutta qui. Pensateci: al triste quadro non c’è altro da aggiungere. C’è solo l’additivo indecente della pubblicità, come combustibile.

Il sistema sociopsicologico noi/voi, sostituitosi al millenario sistema io/tu, ha prodotto un nuovo vocabolario (una diecina di parole) e una nuova sintassi. Il pseudoconcetto responsabile del tutto ha un vocabolo che risuona nelle dichiarazioni politiche, nei programmi dei media, ovunque, mille volte al giorno, in tutte le società, in qualsiasi discorso: è la parola “insieme”, ripetuta come un meme (meglio: come un mantra) dall’autocratico “collettivo”, meglio detto Leviatano. Che, ovvio, potrebbe anch’esso produrre positività, ma solo se munito del catalizzatore dell’individuo con la connessa mentalità qualitativa, locus di creatività innovante, oggi proibita dalla imperante falsa etica. Il “gruppo” fu creativo (“scuola’, “università”, “ambiente culturale”), e potrebbe esserlo di nuovo, ma se vi si lasciasse circolare l’Io, la “singolarità” espulsa.

In compenso, oggi possiamo farci un intelligente selfie. Una maniacale, imbecille consolazione. Smile, please.    …continua

Commenta

  • II surrealismo è la magica sorpresa di trovare un leone nell’armadio dove si voleva prendere una camicia. Frida Kahlo Sgovernatamente siamo. Arriva la primavera, fiorellini, primo sole, scampagnate. Una meraviglia. Pure l’aprile 25 è passato liscio liscio. L’Ohio coi caciocavalli ha il suo presidente ed è tornato ad essere una meravigliosa terra con pochi turisti,   …continua

  • In politica le cose non capitano per caso. Non cadono dall’alto come stazioni spaziali cinesi. In politica ad ogni azione corrisponde una conseguenza. Si può fare gli struzzi, si può raccontare che quanto stia capitando sia frutto di strane congiunzioni astrali, ed a volte è proprio così, perché la realtà è complessa ed ingarbugliata, ma   …continua

  • Perchè poi, Signori e Signore (non si dice più signoresse), io di politica non ne capisco più e chiacchiero da bar. Fecero una legge elettorale come il superenalotto, che non vinceva nessuno, e nessuno ha vinto; quindi ora dovrebbero essere tutti contenti. Dei cinque stelle, ciò che si sa è che sono per il reddito   …continua


  • Secondo Marshall McLuhan il medium è il messaggio, ovvero esiste un condizionamento determinato del mezzo tecnologico usato per veicolare il messaggio stesso, indipendentemente dalla sua   …continua

  • Pronuncia sempre con riverenza questo nome – maestro – che dopo quello di padre, è il più nobile, il più dolce nome che possa dare un uomo a un altro uomo. Edmondo De Amicis Scivola pian piano, ed   …continua

  • Cose e persone presentano tutte due note, l’una «distintiva», l’altra puramente «cosale». Di questa seconda si occupa ad es. chi vende dei prodotti genericamente ‘alimentari’,   …continua

  • Un libro sogna. Il libro è l’unico oggetto inanimato che possa avere sogni. Ennio Flaiano Nella mia  schizofrenica adolescenza, tra monache francesi e licei occupati,   …continua

  • “Reach out and touch faith Your own Personal Jesus Someone to hear your prayers Someone who cares Your own Personal Jesus”Depeche Mode La deriva è   …continua

  • “Retrouver notre liberté et la maîtrise de notre destin en restituant au peuple français sa souveraineté (monétaire, législative, territoriale, économique). Pour cela, une négociation sera   …continua

  • L’intervento in Siria, la bomba in Afghanistan e, soprattutto, l’escalation della crisi con Pyongyang, dimostrano che i timori di molti per l’arrivo al potere di   …continua

  • “Per fare ciò che si vuole bisogna nascere o re o stupidi”Lucio Amneo Seneca In fondo, seduto sul trono, non l’avevamo mai visto. Parlo, naturalmente,   …continua